Shotblasting



La pulitura superficiale di lamiere, profilati e strutture composte è stata razionalmente risolta con l’impiego di questi impianti a tunnel continuo.

La movimentazione del materiale avviene generalmente mediante un piano a rulli orizzontale provvisto di un gruppo di comando con variatore di velocità; la velocità di passaggio viene quindi scelta in funzione dello stato iniziale delle superfici da trattare e del grado di finitura richiesto.

La disposizione ed il numero delle turbine, montate sia al di sopra che al di sotto del piano di scorrimento del materiale, consentono la perfetta pulitura in una sola passata di tutte le superfici da decapare.